martedì 28 ottobre 2008

Un amore di zitella

.
da IBS.it

Iole Vergara è la zitella del paese. Lavora come dattilografa presso il Comune, abita in un condominio affacciato sul lago e la sera cena con una tazza di caffellatte. È un'esistenza fatta di abitudini, grigia e monotona, se non fosse per le chiacchiere con la collega Iride sulla prostata del segretario comunale, o per i mille pettegolezzi che s'inseguono in paese. Ma persino la timida e solitaria Iole ha un segreto, come scoprirà Iride nel ricevere il regalo di nozze della collega: si chiama Dante, e per qualche tempo al centro dei pettegolezzi ci sarà proprio il misterioso amico della dattilografa comunale.

Semplice e piacevole, si legge davvero in una sera o poco più.
Lo scrittore, Andrea Vitali, oltre a scrivere romanzi, è anche medico condotto a Bellano sul lago di Lecco, dove è ambientato questo romanzo e racconta storie di personaggi comuni di un piccolo paese negli anni '60.
E' una lettura godibile e di poco impegno.
Questo autore mi ha incuriosito..ora tra i prossimi libri, leggerò "Una finestra vistalago"


4 commenti:

manu ha detto...

e tu hai incuriosito me con questa mini recensione( lo sai che il MIO MEDICO DI BASE si chiama VITALI????)...me lo devo comprare, magari me lo segno sull'agendina! eheheheh ne ho fatte 3, una l'ho tenuta e sono contentissima di averti fato un regalo che hai apprezzato!!!
:-)))))))))))))

Chiarina ha detto...

Grazie Sandra per la recensione, mi ispira...spero di trovare presto il tempo per iniziare di nuovo a leggere...
Ciao!

Chiara

Dual ha detto...

Sei bravissima con questi lavoretti!! Complimenti!!

Laura ha detto...

io adoro le fatine anche quelle ricamate!

LL
complimenti per il tio blog!

LL